Contatti | Crediti | RSS | SiteMap | Cerca |
  Home > La Banca Dati > Luoghi della Memoria > Enti ed Istituti di ricerca

Novità in Banca dati


Entra nella
nostra community







Data aggiornamento31/01/2006
Titolo:O.I.V. - ORGANISATION INTERNATIONALE DE LA VIGNE ET DU VIN
Indirizzo/Luogo:Rue D'Aguessau 18 - 75008 Parigi; tel. +33(0)1.44.94.80.80 - fax +33 (0)1.42.66.90.63; e.mail: contact@oiv.int
Descrizione:L'Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (O.I.V.), che si sostituisce all'Ufficio Internazionale della Vigna e del Vino, é stata creata mediante l'Accordo del 3 aprile 2001.
L'O.I.V. é definita come organismo intergovernativo di tipo scientifico e tecnico, di competenza riconosciuta nell'ambito della vigna, del vino, delle bevande a base di vino, delle uve da tavola, delle uve secche e degli altri prodotti della vigna.
Nel suo settore di competenza, l'O.I.V. persegue i seguenti obiettivi:
a) indicare ai propri membri le misure atte a tener conto delle esigenze dei produttori,
dei consumatori e degli altri operatori del settore vitivinicolo;
b) sostenere le altre organizzazioni internazionali intergovernative e non
governative, segnatamente quelle che svolgono attività normative;
c) contribuire all'armonizzazione internazionale delle pratiche e delle norme
esistenti e, all'occorrenza, all'elaborazione di nuove norme internazionali
atte a migliorare le condizioni di produzione e commercializzazione dei prodotti
vitivinicoli, come pure alla presa in considerazione degli interessi dei
consumatori.
Al fine di raggiungere tali obiettivi, l'O.I.V. svolge tra l'altro le mansioni seguenti:
promuovere e orientare le ricerche e le sperimentazioni scientifiche e tecniche
elaborare e formulare raccomandazioni e sorvegliarne l'applicazione in collaborazione
con i suoi membri, segnatamente nei settori seguenti: condizioni della produzione vinicola, pratiche enologiche, definizione e/o descrizione dei prodotti, etichettatura e condizioni di
commercializzazione, metodi di analisi e di valutazione dei prodotti della viticoltura;
presentare ai suoi membri tutte le proposte relative ai temi seguenti: garanzia dell'autenticità dei prodotti della viticoltura, in particolare nei
confronti dei consumatori, segnatamente per quanto concerne le indicazioni
di etichettatura, protezione delle indicazioni geografiche, in particolare delle regioni
vinicole e delle denominazioni di origine, che arrechino il toponimo
corrispondente o meno, purché non violino gli accordi internazionali
sul commercio e la proprietà intellettuale, miglioramento dei criteri scientifici e tecnici per il riconoscimento e la protezione delle novità vegetali vitivinicole;
contribuire ad armonizzare e ad adeguare le normative dei suoi membri o, all'occorrenza, a facilitare il riconoscimento reciproco delle pratiche che rientrano nel campo delle sue competenze;
partecipare alla tutela della salute dei consumatori e contribuire alla sicurezza
sanitaria delle derrate alimentari mediante le seguenti misure: rilevamento specializzato degli sviluppi scientifici che consenta di valutare le caratteristiche specifiche dei prodotti della viticoltura, promozione e orientamento delle ricerche sulle caratteristiche nutrizionali e sanitarie corrispondenti, diffusione delle informazioni che risultano da tali ricerche ai rappresentanti delle professioni mediche e sanitarie.
Link:
Descrittori: vino, vigna, ricerca