Contatti | Crediti | RSS | SiteMap | Cerca |

Blocknotes

Foodscapes and Newrurality

All'interno delle celebrazioni dell'anno mondiale della biodiversità, il 16 novembre si svolgerà a Roma, presso l'Università degli Studi Tor Vergata, il convegno interdisciplinare di studi Foodscapes and Newrurality con lo scopo di discutere e riflettere in modo trasversale sul tema della biodiversità alimentare. 

La Banca dati



Entra nella
nostra community







I quaderni                 Gli uffici del BAICR resteranno chiusi dal 24 dicembre al 2 gennaio.

L'editoriale

Il consumo dei prodotti agroalimentari tra memoria e responsabilità

Alcune riflessioni sul fenomeno in crescente evidenza dell'uso di grafica e stilemi del passato nel packaging dei prodotti di largo consumo, alimentari e non solo - come uno dei tasselli di più ampie campagne di comunicazione, incentrate sul motivo della memoria, della nostalgia e del “buono” di altri tempi.

La parola e il cibo

Percorsi bibliografici

Cibo à la carte

Tradizioni, memorie, prodotti del territorio, ma anche innovazione, creatività, turismo e circolazione dei saperi sono alcune delle parole chiave dell'editoria gastronomica.

Guida Bibliografica

La guida bibliografica

Un breve ed essenziale manuale bibliografico descrittivo relativo ai titoli considerati fondamentali per avviarsi e orientarsi nello studio e nella ricerca in ambito enogastronomico.

Recensioni

La dea bottiglia. Racconti di assetati e bevitori

Trenta racconti per un’antologia liquida che illustra riflessioni e frammenti di vita legati alla bottiglia

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Invito al viaggio

Territorio e civiltà

"Mangiare geografico". I modelli alimentari nel Lazio tra tradizione e riproposizione culturale

“Mangiare geografico” è una espressione che individua gli stretti legami tra cibo e territorio e che definisce il bisogno di ricollocare le identità culturali nell’alveo dei concetti di luogo e di tradizione comunitaria. Ernesto Di Renzo esamina le traiettorie di recupero seguite da questo fenomeno revivalistico-culturale e i legami che intrattiene con i processi storico-sociali-economici degli ultimi decenni.

Il prodotto, il luogo

Uova di gallina, d'oro o di cioccolato

A un mese dalla Pasqua, uova di cioccolato di ogni forma e sapore affollano supermercati e televisione, suscitando l’indignazione di chi sostiene che tutto viene commercializzato e che si è perso il vero valore delle cose. L’uovo ha un grande valore simbolico: nelle cosmogonie, nella religione, nella natura, nell’arte.

Musei del gusto

Officina Rancilio 1926

Per il centenario di Confindustria, festeggiato ufficialmente il 6 maggio scorso, la società Rancilio ha aperto al pubblico lo spazio espositivo Officina Rancilio 1926, un luogo reale e simbolico - che è lo stesso in cui Roberto Rancilio intraprese la sua attività di fabbricazione di macchine per caffè nel 1926 - dove rappresentare il racconto della propria impresa.

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

  • Laboratorio e Ricerca
  • Food design
Racconti di viaggio

Abbiamo chiesto agli studenti del Master in Cultura dell'alimentazione e delle tradizioni enogastronomiche dell'Università di Roma Tor Vergata di raccontarci il loro territorio seguendo un emozione, un prodotto o un ricordo.

Cosa nasconde l'imballaggio? Storia, funzioni e linguaggi del packaging design

Quando facciamo la spesa, come scegliamo un prodotto alimentare? Semplicemente per il suo contenuto o anche - e forse soprattutto - per il suo imballaggio che ci informa sull'alimento, sull’azienda che l’ha prodotto, che ci fa immaginare il sapore o ravviva nella memoria piaceri della gola provati anche molto tempo prima? Valeria Bucchetti, visual designer e docente di Disegno Industriale per la Comunicazione Visiva presso il Politecnico di Milano, ci introduce nel mondo del packaging design.

Blog

Attraversare l’Italia con intelligenza, immaginazione, curiosità: è questo il “percorso” seguito dagli autori del blog del progetto Le strade delle parole, realizzato dal Consorzio BAICR con il contributo del Centro per il Libro e la Lettura.

VAI AL BLOG